snail-1335473150

Sede Legale: ECOTERMICA SRL

V. S.Martino 31/33 - BISCEGLIE (BT)

P.Iva: 07573080723

 REA 567177 - Cap. Soc. € 30.000 i.v​

© Copyright  2018. All rights reserved

Privacy Policy

 

Website: PRONTO STUDIOS

Tel.: 080 3325504

​Email:​  info@ecotermicasrl.it    

1IMGLOGOURL20151216125205

facebook
linkedin
instagram

NewCondition640
In stock

Themis Condens è una caldaia a condensazione con bruciatore atmosferico a tiraggio forzato, scambiatore tradizionale in rame protetto con una speciale vernice in alluminio e post-condensatore in alluminio. Installabile all'interno.E’ stata sviluppata per dare il giusto comfort, sia per la produzione di acqua sanitaria che per fornire il clima ideale negli ambienti.Themis Condens unisce la semplicità della caldaia tradizionale all'efficienza delle caldaie a condensazione, funziona a metano ed ha la possibilità di essere trasformata per funzionamento a Propano.

Caldaia-Hermann-Saunier-

NewCondition12
In stock

TA3 è un termostato ambiente meccanico a parete con polmoncino a espansione di vapore saturo, ideale per regolare la temperatura di casa o ufficio. È disponibile nelle versioni con led, senza led, ON/OFF (per spegnere il termostato senza agire sulla manopola), Estate/Inverno (per collegare e regolare l’impianto di condizionamento o di riscaldamento). Questo termostato inoltre, offre la possibilità di limitare o bloccare la temperatura impostata, attraverso l’installazione di un cavaliere opzionale sotto al coperchio.

IMIT-TERMOSTATO---AMBIENTE

NewCondition180
In stock

Modulo Combifix per WC sospeso, 109 cm, con cassetta di risciacquo ad incasso Sigma 8 cm. Installazione per pareti in muratura. Per applicazione davanti alla parete ad altezza parziale o totale. E’ possibile installare WC sospesi con quote di collegamento secondo EN 33:2011. Funzionalità di risciacquo a una quantità, due quantità o risciacquo con possibilità d’interruzione.

COMBIFIX-PLACCA-E-CANOTTO

NewCondition290
In stock

Permette di collegare 2 UTENZE : WC + lavandino/bidet Trituratore adattabile per ottimizzare gli spaziGrazie alla sua forma, è possibile installare il wc vicino alla parete risparmiando spazio.

WATERMATIC-W17P


07/09/2018, 11:52

impianto di riscaldamento, calore, deterioramento impianto riscaldamento, caldaia, radiatori,



MALFUNZIONAMENTO-DELL’IMPIANTO-DI-RISCALDAMENTO?-ECCO-LA-SOLUZIONE!


 L’impianto di riscaldamento è un impianto a circuito chiuso e continuo, in cui l’acqua circola dalla caldaia ai termosifoni con il fine di distribuire il calore in tutta la casa. Ma cosa fare in caso di problemi?



L’impianto di riscaldamento è un impianto a circuito chiuso e continuo, in cuil’acqua circola dalla caldaia ai termosifoni con il fine didistribuire il calore in tutta la casa. 


Nellamaggior parte dei casi però, l’acqua che entra nel circuito nonviene sostituita per anni, innescando a volte l’insorgere diproblematiche come incrostazioni, deterioramento dell’impianto eformazione di detriti (calcare, residui metallici o alghe). 
Lacorrosione, oltre alla creazione di fessurazioni delle tubazioni,determina l’immissione nell’impianto di fanghiglia e detriti,intaccando così l’efficienza dell’impianto di riscaldamento. 

DAQUI NASCE L’IMPORTANZA DI MANTENERE "SANO E PULITO" L’IMPIANTO DIRISCALDAMENTO. 


Attraversouna serie di azioni preventive è possibile evitare la formazione delproblema. Inserendo protezioni nel circuito (filtri defangatori,dosatori di polifosfati, addolcitori e inibitori di corrosione) èpossibile ridurre le cause del malfunzionamento dell’impianto. 
Tuttavia,qualora non venissero prese tali precauzioni si potrebbe verificarel’insorgere di problematiche come: rumorosità dell’impianto, aumentodei consumi, stanze che rimangono fredde, impianto che impiega moltotempo per riscaldarsi, la presenza di uno o più caloriferi cherimangono freddi (soprattutto nella parte inferiore), la necessitàdi spurgare più volte i radiatori nei primi cicli di riscaldamentoed infine la caldaia che va in blocco.

Inquesti casi la soluzione è il lavaggio dell’impianto diriscaldamento. 


Conl’entrata in vigore del Decreto del Presidente della Repubblica59/2009 è divenuto obbligatorio effettuare il "trattamentochimico di condizionamento dell’impianto".Secondol’articolo 14 DPR 59/2009 infatti il lavaggio è obbligatorio per larealizzazione di nuovi impianti di riscaldamento, nel caso diristrutturazione di un edificio e sostituzione della caldaia. Mentrein tutti gli altri casi rimane facoltativo, anche se fortementeconsigliato. 

INCOSA CONSISTE IL LAVAGGIO DELL’IMPIANTO DI RISCALDAMENTO? 


Unavolta individuato il problema, il tecnico sceglierà il prodotto piùindicato alla sua risoluzione. 

Sfruttandola pompa della caldaia (o in alternativa una pompa a parte) vieneinserito un prodotto che sciolto in acqua agisce rimuovendo leincrostazioni presenti nell’impianto. In seguito, tutta l’acqua vienerimossa e sostituita in modo da ripristinare la condizione inizialedell’impianto.

Ilrisultato? Efficienza energetica, riduzione dei consumi e dunque unconsistente risparmio in bolletta, oltre al prolungamento della vitadella caldaia e di tutti i suoi componenti

E’preferibile effettuare il lavaggio prima della stagione invernale, adimpianto spento, continuando comunque a difendersi dalla corrosioneattraverso un trattamento che assicuri una protezione a lungo terminedella caldaia. 

Ricordiamoinfine, che per il lavaggio dell’impianto di riscaldamento èimportante affidarsi a professionisti del settore, dotati dicompetenze ed attrezzature necessarie per trattare l’impianto. 

Efficienzae sicurezza sono sinonimo di garanzia!

Contattaciper maggiori informazioni.




1